Le migliori chat per trovare l’anima gemella o anche solo un partner sessuale

Internet ha permesso all’utenza di poter raggiungere qualsiasi desiderio avesse in mente, dall’acquisto del vestiario, all’organizzazione di un viaggio, per arrivare fino a conoscere alte persone. Proprio su questo ultimo tema vogliamo soffermare la nostra attenzione, andando a vedere nello specifico quali siano ad oggi le opportunità per creare una relazione con una persona che sta al di là dello schermo.

Per essere più precisi, andremo a vedere due aspetti del mondo della ricerca online in merito ai rapporti interpersonali, che sono i più praticati dagli utenti che navigano in rete: la ricerca dell’anima gemella e la ricerca di un partner sessuale.

Sono due aspetti molto diversi di un unico desiderio comune, quello di interagire in qualche modo con una persona quando nella vita di tutti i giorni non si riesce a trovare chi fa per noi. Andremo a conoscere dunque, quali siano le migliori chat per l’una o l’altra strada.

Le migliori chat per trovare l’anima gemella

Badoo: decisamente un ambiente pensato per i giovani, la struttura delle pagine ricorda molto Facebook e non appena si entra sul sito la propria chat si riempie di messaggi. Una delle migliori in assoluto se si è alla ricerca dell’anima gemella.

Meetic: pubblicizzato molto, questo sito punta a far trovare ai suoi iscritti l’amore della vita, con una piattaforma molto semplice e ben curata.

Tinder: vi sono una serie di foto degli utenti che si trovano nelle vicinanze. Se non sono d’interesse si fanno scorrere, se invece una persona ci piace si mette un cuore. Quando la cosa è reciproca si può iniziare a chattare. Vi sono molti che in questo modo hanno incontrato l’amore.

Le migliori chat per trovare un partner sessuale

Tinder: già, la stessa applicazione usata per cercare l’anima gemella, può avere una funzione bivalente. Quando due persone che sono nelle vicinanze incontrano i loro gusti e cominciano a chattare, niente vieta loro di organizzare un incontro per un rapporto sessuale che poi non implichi nessun legame futuro.

Whimplr: app che ha avuto un boom nel settore. Nata sulla falsa riga di Tinder, ma pensata esclusivamente per combinareincontri al buio basandosisulla propria posizione geografica. Su questa app è possibile selezionare attraverso le impostazioni il proprio orientamento sessuale. Oltre a poter indicare maschile/femminile/bisessuale, si può indicare anche quale sia la percentuale di gradimento per l’uno o per l’altro sesso.

Once: il nome viene dal fatto che la proposta di un partner avviene “una sola volta”, precisamente una volta al giorno. A mezzogiorno viene proposto un profilo possibile, il quale è stato scelto dall’algoritmo sulla base del “tipo ideale” richiesto e che rispecchia i criteri di distanza rispetto al luogo in cui si vive o si lavora. Si hanno solo 24 ore per decidere se accettare la proposta e iniziare una chat o meno, nel caso si rifiuti si dovrà attendere il giorno successivo a mezzogiorno per avere una nuova proposta. Questo facilita la velocità del sistema, e garantisce la possibilità di un incontro fugace senza grandi predite di tempo.

Come proseguire?

La risposta dipende solo da voi e dall’obiettivo che avete in mente: diciamo che potreste lasciar cadere la cosa, se la persona che avete conosciuto non vi soddisfa, oppure andare avanti e finire in bellezza la serata e la nottata (a tal proposito, vi consigliamo anche due siti dove trovare consigli sessuali: DiodelSesso.net e come-sedurre.it).

Non ci resta che augurarvi buona serata!

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.